Area riservata





18 Dicembre 2020

Categoria: Circolari

La geometria e la forma del teatro dell'opera Eszterháza avevano favorito il principe ungherese Nikolaus nell’ascolto della musica di Haydn?

A questa domanda ha risposto lo studio pubblicato a dicembre su "APPLIED SCIENCES."

L’articolo vede tra gli autori anche il Gruppo C.S.A. S.p.A. di Rimini con il nostro dott. Marco Dolci, insieme al Prof. Ing. Lamberto Tronchin e all’Ing. Francesca Merli del Dipartimento di Architettura dell'Università di Bologna.

Lo studio eseguito sulla misurazione e modellazione della storia e dell'architettura originale del Teatro Eszterháza Opera House in Ungheria è stato svolto nell’ambito del Progetto “SIPARIO -Il Suono: arte Intangibile delle Performing Arts–Ricerca su teatri italiani per l’Opera” - POR-FESR 2014-20.

Tutto questo a significare l’impegno del Gruppo C.S.A. S.p.A. nella Ricerca e nell’Innovazione Tecnologica.


Categorie:
>>Elenco completo